Puoi avere i migliori prodotti sul mercato, ma se non sai presentarli nella maniera corretta non riuscirai mai ad interessare i visitatori del tuo negozio.

Suscitare emozioni, stimolare interesse e curiosità per accompagnare i tuoi clienti in un’esperienza d’acquisto piacevole, questo è l’obiettivo del visual merchandising. Mostrare un’immagine del brand in linea con i valori, la filosofia e l’estetica del marchio crea una forte identità riconoscibile che rimane impressa nella memoria dei tuoi clienti.

Ma non è tutto oro quello che luccica, il visual merchandising richiede immaginazione, ma anche alte competenze di design e marketing. Un’arte difficile da padroneggiare, ma che regala grandi soddisfazioni.

10 Pillole di Visual Merchandising per il tuo negozio

tecniche visual merchandising

Abbiamo raccolto alcune efficaci tecniche di visual merchandising che il nostro team ha testato sul campo e un paio di novità e innovazioni del settore.

1. Indica la via ai tuoi clienti

Saper condurre i tuoi clienti dove e quando vuoi è un’importante risorsa che ti permette non solo di guidare i tuoi clienti all’interno del tuo negozio, ma anche di posizionare in punti chiave prodotti e nuove promozioni, o ancora, indirizzarli saggiamente verso aree del negozio strategiche per la tua attività.

2. Raggruppa piccoli oggetti per attirare attenzione

I piccoli oggetti spesso passano inosservati a causa delle dimensioni ridotte, cosa fare per restituirgli dignità? Sfrutta la forza del numero attraverso la tecnica di visual merchandising che in America prende il nome di Mass Display. Raggruppa i piccoli oggetti per creare delle composizioni originali, divertenti e soprattutto molto grandi.

3. Crea un tema unico e originale

Realizzare un allestimento a tema è un modo simpatico per rafforzare l’identità di brand e attirare chi passa davanti al tuo negozio. Puoi sfruttare festività, eventi locali o il cambio di stagione per creare composizioni capaci di distinguere il tuo negozio dagli altri. Oltre alle ricorrenze si possono sfruttare temi più originali legati all’identità del brand, ad esempio, per un negozio di abiti da spose il tema fiabesco, per un negozio di borse il tema floreale, uno store di prodotti per animali può utilizzare un tema cartoon.

4. Siamo nel 2018, utilizza la tecnologia!

Se ami la tecnologia puoi sfruttarla per coinvolgere i tuoi clienti in un’esperienza di shopping unica. Hai mai sentito parlare di Smart mirror? Si tratta di una vetrina tecnologica al cui interno è presente un dispositivo che trasmette video e immagini. Alcuni modelli sono addirittura capaci di interagire con i movimenti delle persone. Un’ottimo modo per far affollare la vetrina del tuo negozio da persone incuriosite.

5. Prodotti accessibili, prodotti acquistabili

Hai presente le bottiglie di prosecco sugli altissimi scaffali dietro i banconi dei bar? Ecco un esempio di prodotto non accessibile. Sfrutta intelligentemente l’interno del tuo negozio per offrire ai tuoi clienti prodotti facili da prendere, visionare e con un po’ di fortuna da acquistare. È buona pratica posizionare i propri prodotti in vendita ad un’altezza da terra compresa tra i 50cm e i 150cm.

6. Immagina composizioni attraenti

Perché accontentarsi della vendita di un singolo prodotto quando puoi sfruttare composizioni per creare outfit con elementi che si abbinano tra loro? Sfrutta la tua immaginazione per allestire la vetrina del tuo negozio con composizioni che faranno desiderare ai tuoi clienti l’intera composizione.

7. Ordine, ordine, ordine

L’ordine e la pulizia sono essenziali in un negozio. Ma non vogliamo farti la ramanzina sulla pulizia del tuo locale, puoi sfruttare l’ordine per raggruppare i tuoi prodotti su vari aspetti. Raggruppa per colore i tuoi capi d’abbigliamento, ordina per prezzo gli smartphone in vendita, crea delle aree di categoria di prodotto. In questa maniera i tuoi clienti riusciranno a trovare i prodotti che desiderano in maniera più semplice e immediata andando dritti all’obiettivo.

8. Apprendi dai tuoi errori

Non si nasce imparati, noi tutti abbiamo commesso degli errori prima di raggiungere grandi risultati. Se un tuo prodotto non vende cerca di capirne il motivo, spesso la causa non è il prezzo, ma è la presentazione. Metti in moto la creatività e cambia veste al tuo prodotto sfruttando la tecnica di Visual Merchandising più potente: la fantasia!

9. Esposizione di abbigliamento su pannelli

Una delle ultime tendenze del visual merchandising per il settore abbigliamento prevede l’esposizione di prodotti su pannelli. Sfrutta queste tecnica per variare l’esposizione della merce e fornire un nuovo punto di vista per i tuoi clienti.

10. Fruga in cantina

Un’altra tendenza è l’utilizzo di materiale riciclato per allestire vetrine bizzarre ed eccentriche. Supporti in plastica, legno, scatole di cartone, sono tante le possibilità per dare una seconda chance ad oggetti destinati alla discarica. Fai un favore all’ambiente e regala un pizzico di originalità alla tua vetrina.

Queste erano solo alcune delle tecniche di visual merchandise, continua a seguirci per scoprire le ultime novità del settore. Hai un negozio e vuoi affidare il tuo negozio ad un team esperto? Contattaci per sapere di più sul nostro servizio di Gestione Merchandising.

Come possiamo essere utili?

*Ho letto e accetto l’informativa sulla privacy

*Acconsento di ricevere informazioni commerciali e pubblicitarie

*Consenso obbligatorio per l'utilizzo del servizio