Il packaging ecosostenibile non è solo una moda ma oggi è diventato una necessità per le aziende che hanno scelto di intraprendere una svolta green e con le nuove generazioni ormai sempre molto attente a selezionare prodotti di aziende che prestano attenzione alla sostenibilità ambientale. Il packaging è importante perché trasporta e protegge i prodotti, ma trasmette anche un messaggio dell’azienda, per questo la cura che bisogna metterci nello scegliere una confezione è fondamentale per l’immagine del proprio brand.

Packaging ecosostenibile

Un’azienda eco-friendly sceglie per il proprio packaging materiali riciclati al 100% da materie prime, sfruttando e mettendo in pratica il riciclo di determinati prodotti, riducendo gli sprechi e l’impatto ambientale. Oggi il packaging ecosostenibile fa acquistare agli occhi dei consumatori una certa importanza, perché proprio i clienti sono diventati così attenti anche agli imballaggi e alla possibilità di utilizzarli in un altro modo o alla facilità di disfarsene.

Il packaging eco-friendly come valore

L’ecosostenibilità è diventata un valore e aiuta a rafforzare l’immagine di un’azienda che in questo modo può fare branding con il semplice invio di un pacco. Non è un caso, infatti, se in un’indagine di Nomisma è emerso che il 43% degli italiani intervistati preferisce l’acquisto di prodotti che hanno una confezione sostenibile. Il 48% del campione intervistato ha dichiarato di aver rinunciato a comprare prodotti per imballaggi non riciclabili e contenenti plastica.

Leggi anche: Il logo in primo piano grazie al merchandising

Il packaging moderno

Il cartone è sicuramente un tipo di imballaggio preferito sia dalle aziende che dai consumatori, perché è economico, resistente, organico e adatto a diversi tipi di spedizione. Il packaging deve infatti assicurare praticità, ma deve essere anche esteticamente accattivante e sostenibile. Qui entrano in gioco anche strategie di marketing e vendita in quanto il mercato del packaging sostenibile crescerà del 43% circa entro il 2025.

packaging riciclabile

Tra i packaging più innovativi ci sono quelli idrosolubili realizzati da un’azienda canadese, che ha proposto un composto biodegradabile al 100% con l’acqua in pochi secondi. Nel settore alimentare l’idea è quella di utilizzare confezioni realizzate con un materiale derivato dall’alga bruna, che si dissolve nel giro di un mese. È italiana invece l’idea di una carta riciclata creata dalla lavorazione degli scarti vegetali (in questo caso fagioli).

Molte aziende del settore caseario utilizzano invece packaging in bioplastica; mentre altre propongono il riutilizzo delle confezioni in cartone trasformandole in grucce per abiti, case per le bambole o comode scatole per riporre indumenti e scarpe. Dalla Slovacchia arriva invece il contenitore che si trasforma in vaso per erbe aromatiche, acquistando il prodotto si hanno in omaggio i semi.

Leggi anche: Far crescere un’azienda con il digital marketing e i social media

I packaging che restano in caso sono davvero un veicolo pubblicitario di grande ritorno di immagine. Se poi pensiamo all’utilizzo dei social per gli unboxing è facilmente comprensibile quanto un packaging ecosostenibile e accattivante possa essere fondamentale per il brand.

Servizio Merchandising

L’attenzione all’ambiente e al futuro del Pianeta la propone anche Nikal Solutions ai suoi clienti per ogni servizio o prodotto che viene offerto. Qualità, rispetto dell’ambiente e sostenibilità sono le parole chiave con cui operiamo, consapevoli che una scelta fatta oggi avrà un impatto sul futuro. Per ogni azienda o prodotto siamo in grado di creare una strategia che sappia mettere in risalto i valori del brand.

Scopri il servizio di Marchandising di Nikal Solutions